info@manfredoniaexperience.it

Blog

Vivi Manfredonia

L’Oasi del Lago Salso

Fa parte del sistema delle zone umide di Capitanata, le più importanti dell’Italia meridionale. Posta nel territorio di Manfredonia, si estende per circa 500 ettari ed è compresa nel perimetro del Parco Nazionale del Gargano – Zona di Protezione Speciale. Da tempo vi si promuove attività di ricerca sulla biologia marina ed ecologia delle specie…
Leggi tutto

L’Abbazia di San Leonardo

Fondata nel XII secolo in Lama Volara, di stile romanico con influssi bizantini, è impreziosita all’esterno da una serie di culture e bassorilievi significativi della mistica medievale. Ha svolto per secoli il ruolo di accoglienza dei pellegrini che percorrevano la Via Sacra,  qui si fermavano prima di affrontare la Montagna Sacra e la Grotta di San Michele.…
Leggi tutto

La Basilica Tresoldi

Opera del giovane architetto Edoardo Tresoldi, realizzata completamente in reticolato di ferro, ricostruisce e reinterpreta la tridimensionalità dell’antica basilica paleocristiana risalente ai tempi di Lorenzo Maiorano e dedicata a San Giovanni Battista.

La Basilica di Santa Maria Di Siponto

Sorge a circa 3 km da Manfredonia, accanto ai ruderi dell’antica Cattedrale di Siponto, risalente al V secolo. La Basilica consacrata nel 1117 da Papa Pasquale II, è unica nel suo genere per la stratificazione di fabbriche e di stili che vi si trovano, attestanti l’antico splendore del sito. Costruita dall’XI alla fine del XII…
Leggi tutto

Le Torri

Nel Medioevo, Manfredonia, la “Nuova Sipontum”  era un aggregato urbano consolidato nelle sue prime strutture, non è da escludere che Manfredi abbia iniziato e non completato, oltre al castello, anche il recinto difensivo della città, infatti, secondo un dettaglio contenuto in un documento del 1277, re Carlo d’Angiò doveva far demolire un tratto di mura preesistenti, per recuperare…
Leggi tutto

La Cinta Muraria

Gli Angioini, successori della  casata sveva, oltre alla fortificazione del Castello e delle sue mura, provvidero anche alla costruzione della cinta muraria della città,  intervallata da torri che dovevano servire alla difesa in caso di attacco. Nel XV secolo, tale cinta angioina non garantiva stabilità, per cui si ritenne necessaria la costruzione di un nuovo circuito difensivo…
Leggi tutto

Il Castello Svevo-Angioino-Aragonese

Una possente costruzione quadrilatera, con torri e cortile. Alla fine del XV secolo, gli Aragonesi costruiscono una nuova cortina muraria con quattro torrioni cilindrici, più bassi di quelli del recinto interno e più idonei alle nuove tecniche di difesa. Con la costruzione di due grossi bastioni, il Castello si arricchì di ulteriori elementi di difesa…
Leggi tutto

Museo Dei Santi Sotto Campana

La raccolta di santi sotto campana è allestita nel vestibolo del sontuoso abside di San Domenico, altrimenti nota come Cappella della Maddalena per gli affreschi che si conservano ispirati appunto alla Maddalena. Uno scrigno di arte e di storia risalente ai primi albori della nascita della città, riportato al suo originario splendore oggi sede di…
Leggi tutto

La Cappella Della Maddalena

Di fatto un’abside,  anticamente era divisa dal presbiterio da un muro all’altezza dell’arco trionfale, colmata di detriti e interrata, fu utilizzata come torre di avvistamento e successivamente come pertinenza del carcere. Nel 1895 tornò alla luce per caso, rivelando la sua originaria natura e i preziosi affreschi trecenteschi. Essi raffigurano San Nicola, l’albero genealogico di Jesse…
Leggi tutto

La Chiesa di San Domenico

La chiesa e l’annesso convento sono legati ai primi decenni della fondazione della città. Voluta da Carlo d’Angiò, la costruzione del Convento Regio e della Chiesa dedicata a Maria Maddalena, fu iniziata nel 1294, quando il sovrano donò ai Frati Predicatori un sito sul tratto costiero delle mura e finanziò l’opera con un fiorino d’oro…
Leggi tutto